contabilità online contabilità online contabilità online
studio contabile roma studio contabile roma

LA PICCOLA IMPRESA DI PULIZIE NON E' SOGGETTA AD IRAP

31 Lug 2015
legale
La pensionata che si reca nelle case altrui munita di un aspirapolvere e/o aspiraliquidi per effettuare le pulizie, non è assoggettabile a IRAP. È quanto si evince dalla sentenza n. 1930/09/15 della Commissione Tributaria Regionale di Roma. 

Il caso vede protagonista una cartella di pagamento ai fini IRAP emessa dall’Agenzia delle Entrate che dichiara che la contribuente svolgeva attività commerciale e i redditi percepiti erano qualificabili come redditi d’impresa. 
 
La ricorrente ha proposto appello presentando il Modello Unico e lo studio di settore, dichiarando di svolgere attività di tipo artigiano, che equivale a quella di piccoli imprenditori e quindi non assoggettabile a IRAP. L'attività di pulizie svolta dalla contribuente era in assenza del requisito dell'autonoma organizzazione poichè la medesima era svolta in via diretta ed esclusiva, a integrazione del reddito minimo di pensione, e con il solo ausilio di un aspirapolvere/aspiraliquidi.
 
Nel caso in questione, secondo la CTR, la contribuente svolge la propria attività artigianale, in integrazione del reddito di pensione, in assenza del requisito dell’autonoma organizzazione. Si legge in sentenza che Risulta infatti dal Modello Unico (e dallo studio di Settore) che, con riguardo a un valore dei ricavi di euro 18.960,00 (relativo alla attività di pulizie, per 870 ore nell'anno), è indicato un totale di componenti negativi di euro 710,00, relativi a ‘costi per l'acquisto di materie prime, sussidiarie, semilavorati e merci’. Non vi è, inoltre, personale addetto, né beni strumentali (ad esclusione di un aspirapolvere/aspira liquidi). Quanto ai locali destinati all'esercizio dell'attività risulta unicamente un locale di 5 mq. destinato a magazzino. Non sussiste pertanto il presupposto per l'assoggettabilità a Irap (euro 343,00 e accessori)”. 

L'appello della contribuente è stato accolto, annullando la cartella di pagamento e le spese di giudizio sono state compensate.


Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutte le novità del settore. Selezionando gli ambiti di maggior interesse potrai ricevere informazioni dettagliate e puntuali, altrimenti selezionali tutti riceverai la nostra newsletter per tutti gli argomenti.

Iscrivendomi al servizio dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e acconsentire al trattamento dei dati.


studio contabile roma