consulenza aziendale online esperto risponde online
studio contabile roma studio contabile roma

Contratto di rete

03 Nov 2020
lavoro

Contratto di rete: il distacco dei lavoratori riduce il costo del lavoro per le imprese. Con contratto di rete ci si riferisce ad una forma di legame tra imprese od operatori economici al fine di accrescere la propria capacità innovativa e la competitività sul mercato; nell’ottica di questi obiettivi, si impegnano a collaborare sulla base di un programma comune di rete mediante scambio di informazioni o prestazioni di natura industriale, commerciale, tecnica o commerciale.

Il contratto di rete di imprese è disciplinato dall’art. 3, commi 4-ter, 4-quater e 4-quinquies del D.L. n. 5/2009, convertito, con modificazioni, dalla l. n. 33/2009. Tale disciplina oltre ad essere rivolta agli imprenditori, permette la possibilità a soggetti che svolgono varie tipologie di attività professionali, di costituire reti di esercenti la professione, per partecipare, ad esempio, a bandi e concorrere all’assegnazione di incarichi e appalti privati.

Il contratto di rete permette la possibilità di un utilizzo flessibile del personale; in particolare è prevista la possibilità di avvalersi dell’istituto del distacco e di forme di codatorialità e di titolarità congiunta dei rapporti di lavoro facenti capo alle aziende retiste. In relazione a ciò, e al fine di evitare usi elusivi di tali istituti, è stato previsto da parte dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro, la necessità di iscrivere il contratto di rete nel Registro delle imprese.

Nel contratto di rete valgono le ordinarie regole in caso di assunzione del personale: assolvimento degli adempimenti di legge (comunicazioni obbligatorie, consegna della dichiarazione di assunzione e registrazione sul LUL); allo stesso modo, anche l’istituto del distacco “retista” rimane subordinato alla disciplina ordinaria.

Utili strumenti per proteggere i genuini contratti di rete ed il conseguente rispetto degli impegni sociali degli imprenditori retisti risultano essere la certificazione dei contratti di lavoro. il contratto di rete è certificabile con le procedure di cui all’art 75 e segg. del D.Lgs 276/03, e l’asseverazione della conformità dei rapporti di lavoro (Asse.Co.) volta a garantire l’esatta applicazione delle norme di lavoro all’interno di ciascuna impresa ivi compresa quella distaccante.

Il contratto di rete costituisce un valido strumento di efficientamento delle risorse umane, non solo dal punto di vista economico, dato il risparmio derivante dalla condivisione del personale, ma anche dal punto di vista della specializzazione che risulterà più approfondita per le risorse stesse.

 

 



Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutte le novità del settore. Selezionando gli ambiti di maggior interesse potrai ricevere informazioni dettagliate e puntuali, altrimenti selezionali tutti riceverai la nostra newsletter per tutti gli argomenti.

Iscrivendomi al servizio dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e acconsentire al trattamento dei dati.


studio contabile roma