contabilità online contabilità online contabilità online
studio contabile roma studio contabile roma

SCHOOL BONUS: DETRAZIONI FISCALI PER DONAZIONI AD ISTITUTI SCOLASTICI

22 Lug 2015
fiscale

Per le donazioni a favore di istituti per l'istruzione, è previsto un bonus fiscale. E' una delle novità fiscali contenute nella legge 107/2015 ovvero “riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione”. L’agevolazione, così denominata “school bonus” riproduce la disciplina dell’“art bonus” ovvero un credito di imposta per accentuare le erogazioni liberali in favore del turismo e della cultura.
L’articolo 1, comma 145, della legge sopra citata, prevede che “per le erogazioni liberali in denaro destinate agli investimenti in favore di tutti gli istituti del sistema nazionale di istruzione, per la realizzazione di nuove strutture scolastiche, la manutenzione e il potenziamento di quelle esistenti e per il sostegno a interventi che migliorino l'occupabilità degli studenti, spetta un credito d'imposta pari al 65% delle erogazioni effettuate in ciascuno dei due periodi d'imposta successivi a quello in corso al 31 dicembre 2014 e pari al 50% di quelle effettuate nel periodo d'imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2016”.
 
Coloro che effettuano donazioni in denaro a favore degli istituti scolastici, possono usufruire per il triennio 2015-2017, di un credito di imposta suddiviso a seconda dei periodi di imposta in cui vengono effettuate le erogazioni. Tale beneficio spetta:

- al 65% per quelle effettuate negli anni 2015 e 2016

- al 50% per quelle effettuate nel 2017.

Tale agevolazione spetta sia alle persone fisiche che ad enti non commerciali e ai titolari di reddito di impresa.
 
Per le spese agevolabili, il limite è fissato a massimo 100.000 euro per ciascun periodo di imposta.
 
Il credito di imposta può essere utilizzato in 3 quote annuali di pari importo. I soggetti titolari di reddito d’impresa potranno usufruire del credito d’imposta, in tre quote annuali di pari importo, mediante compensazione sul modello F24.
 
Lo “school bonus” inoltre, prevede che il credito di imposta “non rileva ai fini delle imposte sui redditi e dell’imposta regionale sulle attività produttive”. 



Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutte le novità del settore. Selezionando gli ambiti di maggior interesse potrai ricevere informazioni dettagliate e puntuali, altrimenti selezionali tutti riceverai la nostra newsletter per tutti gli argomenti.

Iscrivendomi al servizio dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e acconsentire al trattamento dei dati.


studio contabile roma