consulenza aziendale online esperto risponde online
studio contabile roma studio contabile roma

Mascherine, termometri e dispositivi anti-covid: quando spetta l’Iva agevolata

20 Ott 2020
fiscale

Il regime Iva agevolato previsto dall'art. 124 del DL 34/2020 è applicabile a qualsiasi cedente e acquirente, nonché in qualunque stadio di commercializzazione e

- potranno essere ceduti in esenzione da Iva fino al 31 dicembre 2020

- e con aliquota al 5% dal 1° gennaio 2021,

SOLO i prodotti espressamente contemplati dalla norma.

Si tratta di beni necessari per contrastare il diffondersi del COVID 19, pertanto per avere diritto al regime di favore le cessioni di tali beni devono rispettare le finalità sanitarie. Alcuni di questi beni sono utilizzabili anche per altre finalità, per cui è bene precisare che la finalità sanitaria dovrebbe essere desumibile dall'acquirente o dal suo settore di attività.

Vediamo nel dettaglio quali sono:

  • Ventilatori polmonari per terapia intensiva e subintensiva;
  • monitor multiparametrico anche da trasporto;
  • pompe infusionali per farmaci e pompe peristaltiche per nutrizione enterale;
  • tubi endotracheali;
  • caschi per ventilazione a pressione positiva continua;
  • maschere per la ventilazione non invasiva;
  • sistemi di aspirazione;
  • umidificatori;
  • laringoscopi;
  • strumentazione per accesso vascolare;
  • aspiratore elettrico;
  • centrale di monitoraggio per terapia intensiva;
  • ecotomografo portatile;
  • elettrocardiografo;
  • tomografo computerizzato;
  • mascherine chirurgiche;
  • mascherine Ffp2 e Ffp3;
  • articoli di abbigliamento protettivo per finalita' sanitarie quali guanti in lattice, in vinile e in nitrile, visiere e occhiali protettivi, tute di protezione, calzari e soprascarpe, cuffie copricapo, camici impermeabili, camici chirurgici;
  • termometri;
  • detergenti disinfettanti per mani;
  • dispenser a muro per disinfettanti;
  • soluzione idroalcolica in litri;
  • perossido al 3 per cento in litri;
  • carrelli per emergenza;
  • estrattori RNA;
  • strumentazione per diagnostica per COVID-19;
  • tamponi per analisi cliniche;
  • provette sterili;
  • attrezzature per la realizzazione di ospedali da campo.

L’agevolazione IVA è applicabile alle cessioni onerose e a quelle gratuite dei beni in questione, nonché alle prestazioni di servizi di cui all’art 16 del decreto iva.

Per riportare un esempio citato nel documento di prassi, la fornitura di un ventilatore polmonare in locazione finanziaria sarà:

  • esente iva fino al 31 dicembre 2020
  • imponibile con IVA al 5% se effettuata a decorrere dal 1 gennaio 2021.

Si riportano ora le definizioni di termometro e mascherina date dall'agenzia e per la quale un dispositivo avente le stesse caratteristiche godrà della agevolazione IVA:

  • il Ministero della salute con le note n 3662 e 3663 del 9 giugno ha precisato che sono termometri tutti quelli, compresi i termo scanner, per la misurazione della temperatura corporea
  • sono agevolabili le mascherine chirurgiche e quelle Ffp2 eFfp3 in quanto secondo il rapporto del ministero sul covid solo queste mascherine sono strumenti idonei di prevenzione del contagio con il virus e sono dispositivo di protezione individuale DPI. Per essere sicure le mascherine chirurgiche devono essere prodotte rispettando la norma tecnica UNI EN 14683 2019, mentre quelle Ffp2 eFfp3 devono rispettare le norme tecniche UNI EN 149:2009.

 



Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutte le novità del settore. Selezionando gli ambiti di maggior interesse potrai ricevere informazioni dettagliate e puntuali, altrimenti selezionali tutti riceverai la nostra newsletter per tutti gli argomenti.

Iscrivendomi al servizio dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e acconsentire al trattamento dei dati.


studio contabile roma